I fiumi sotto la città

I fiumi sotto la città

Ada, torte e delitti

Maggio 2010 – C’è qualcosa che lega la scomparsa di Rose da Berlino con l’omicidio di Umberto nell’antico quartiere catanese di San Berillo? Se lo chiede Ada Hartmann, insospettita da alcune strane coincidenze che ruotano attorno alla sua amica archeologa Rose. E allora il vecchio palazzo nobiliare dove vive Ada, scena del delitto dentro le viscere della Catania storica, potrebbe forse rivelarsi il tassello di un disegno più ampio, che cancella i confini geografici? La casa nasconde un mistero? O è qualcuno dei suoi abitanti a essere coinvolto?
Ada Hartmann è nata a Berlino Ovest nel 1972 e il caso l’ha portata a Catania, dove insegna Sociologia degli spazi urbani all’università. Autoironica frequentatrice dell’oracolo cinese, ama perdersi per le strade delle città, per poi ritrovarsi in qualche caffè o pasticceria. Insaziabile consumatrice e produttrice di torte, amante dei misteri, si sta scoprendo curiosa e interessata alla vita di chi la circonda, tanto da trasformarsi in un’abile investigatrice.

Dello stesso autore...

Calendario eventi

Rassegna stampa

Altre notizie

  • 08 maggio 2015
    Michela Gecele al Salone del Libro di Torino
    Anche quest'anno Michela Gecele sarà presente al Salone del Libro di Torino. L'autrice porterà i suoi libri, La spiaggia dei ricordi morti e I fiumi sotto la città, domenica 17 maggio dalle 16:00 alle 18:00, allo stand B13.   Info: Salone Libro di Torino...
    Continua a leggere...

Commenti

4

13 giorni per risolvere un mistero, 15 personaggi, 2 città Berlino e Catania diverse ed affascinanti ognuna a suo modo , le radici e l'importanza dello spazio come luogo dell'appartenenza, tante succulente torte (io ne ho contate 17) da mangiare, da condivere e da cucinare; questo è il mondo di Ada, che da appassionata lettrice di libri gialli diventa investigatrice per caso perchè si lascia trasportare dalla vita che la porta passo passo verso una forma nuova e inaspettata della sua esistenza.In questo libro,contrariamente ad una moda ormai molto (troppo) diffusa, gli aspetti giudiziari del crimine sono solo accenati, perchè quello che conta davvero sono le relazioni tra i personaggi sia quelli positivi che negativi. Si tratta di un processo collettivo dove le relazioni e i fatti sono tutti interconnessi. In questa storia, come del resto sempre nella vita, gli eventi modificano le relazioni e nello stesso tempo le relazioni determinano gli eventi e questo tocca anche molto da vicino Ada che è protagonista fino in fondo della storia che vive e che nello steso tempo racconta.