Rugiada

Rugiada

Ci sono tanti modi per raccontare una storia. E altrettanti per non raccontarla. Si può tacere, generalizzare, nascondere, minimizzare, come pure esagerare, con il rischio di gridare. Si può, poi, sussurrare: piano, lentamente, prendendo fiato e chiedendo tempo. A questo punto, a volte, prende forma un altro racconto, non scritto, né orale: una storia intima, antica e familiare, che tocca corde poco note e coinvolge. Parla e, spesso, dà voce al non detto.

Calendario eventi

Potrebbe interessarti anche...

Commenti

5

bellissimo libro